Assicurazione a KM

La polizza di assicurazione a km è un tipo di assicurazione auto che permetterà a tutti i proprietari di un veicolo di potersi tutelare contro un’ampia serie di fattispecie negative e pregiudizievoli, potendo contare altresì sulla possibilità di conseguire un significativo risparmio, derivante dalla presenza di un premio di polizza che sarà parametrato all’effettivo utilizzo dell’auto o della moto di proprietà o di possesso.

In altri termini, il costo di un’assicurazione a km dipenderà da quanta strada è stata percorsa con il mezzo, in un arco temporale predefinito, e di norma pari a un anno: a beneficiare di questo particolare contratto assicurativo sarà, pertanto, colui che utilizza più raramente l’auto, per spostamenti brevi, o per utilizzi circoscritti a brevi periodi dell’anno; di contro, il contratto di assicurazione a km potrebbe rivelarsi una scelta poco conveniente per coloro che usano frequentemente il veicolo, magari per lunghi spostamenti, e potrebbero generare un costo superiore a quello delle tradizionali polizze rc auto.

La misurazione puntuale della strada percorsa dal veicolo assicurato è effettuata tradizionalmente mediante l’installazione di un box all’interno dell’auto o della moto: all’interno della scatola, un piccolo dispositivo satellitare che monitorerà l’effettivo utilizzo del mezzo, registrando ogni spostamento e, di conseguenza, permettendo alla compagnia di assicurazione di poter rilevare l’esatto tragitto effettuato dalle quattro o due ruote assicurate, e il relativo costo di polizza.

Non solo: grazie al dispositivo satellitare installato dalla compagnia con la quale si sottoscrive il contratto di assicurazione a km, il box potrà essere utile e sfruttabile anche in altre situazioni. Si pensi ad un incidente stradale: i mezzi di soccorso potranno automaticamente rilevare l’esatto posizionamento del mezzo incidentato. Ancora, si pensi all’ipotesi di furto: le autorità di polizia potranno rilevare il posizionamento del veicolo sottratto. Diverse funzionalità di grande utilità, a un costo competitivo.

Per quanto concerne le altre caratteristiche, le clausole presenti all’interno del contratto delle assicurazioni a km rispecchiano in linea di massima quelle che sono le peculiarità di ogni contratto assicurativo rc auto. Diviene pertanto corpo obbligatorio della polizza la copertura sulla responsabilità civile verso terzi: attraverso tale tutela, la compagnia assicurativa proteggerà il patrimonio del proprio cliente contro le legittime richieste di risarcimento dei danni che dovessero provenire da terzi, per danni a loro involontariamente provocati dal veicolo assicurato. Si tratta, come noto, di una previsione obbligatoria per legge, che permetterà al cliente della compagnia assicurativa di poter circolare con la maggiore serenità sulle strade, evitando che disattenzioni e atteggiamenti incolpevoli alla guida dell’auto o della moto, possano provocare gravi effetti negativi al proprio patrimonio. Per tale motivo, il consiglio che sovente è fornito in merito alla copertura sulla responsabilità civile, è quello di stabilire dei massimali piuttosto elevati, che siano in grado di coprire anche le richieste di risarcimento più pretenziose.

Al contratto di rc auto dell’assicurazione a km è inoltre possibile abbinare una serie di opzioni aggiuntive. Particolarmente gettonate, come già accennato, sono le coperture di incendio e – soprattutto – di furto, con rimborso del valore di mercato del mezzo all’avverarsi delle fattispecie appena ricordate. Ancora, il cliente della compagnia assicurativa potrà richiedere l’abbinamento della responsabilità civile con una copertura dei danni ai soggetti trasportati o allo stesso conducente (anche quando sia stato quest’ultimo a provocare il sinistro), o ancora la più completa copertura Kasko. Opzionabili, altresì, le coperture contro i danni ai cristalli, o gli eventi dolosi.

Ad ogni modo, è buona norma, per l’assicurazione a km, cercare di compiere una preliminare stima sul traffico conseguito con il proprio mezzo, anche con l’aiuto di un consulente assicurativo. In questo modo sarà possibile prevedere il costo della polizza “a consumo”, e cercare così di confrontare tale onere con quello derivante dalla contrazione di una polizza più ordinaria.

La polizza di assicurazione a km è un utile contratto assicurativo che permetterà a tutti i proprietari di un veicolo di potersi tutelare contro un’ampia serie di fattispecie negative e pregiudizievoli, potendo contare altresì sulla possibilità di conseguire un significativo risparmio, derivante dalla presenza di un premio di polizza che sarà parametrato all’effettivo utilizzo dell’auto o della moto di proprietà o di possesso.

Quando conviene e quando non conviene l’assicurazione a Km

Risultano essere convenienti solo per coloro che utilizzano la propria auto per pochi chilometri l’anno. L’Assicurazione a Km risulta non essere più conveniente (ma addirittura molto sconveniente rispetto a quella tradizionale), nel momento in cui si sfora notevolmente dalla soglia dei chilometri prevista nella copertura dell’assicurazione a Km.

La prima compagnia in italia ad introdurre l’assicurazione a Km è stata la Sara con la soluzione SaraFree, ma successivamente si è aggiunta anche la compagnia Axa con l’offerta Autometrica Axa.

Assicurazione a km di Sara assicurazioni: SaraFree

Scegliendo SaraFree si ha un costo pari a circa il 45% della polizza tradizionale.
I primi 2 mila chilometri sono compresi in questo costo, ed ai km successivi viene invece applicato un costo al km. Per l’installazione del sistema di rilevamento satellitare presso le officine convenzionate è gratis. Si ha invece un canone d’uso annuo con un costo di circa 60 euro, ma con il vantaggio di avere uno sconto del 60% sull assicurazione incendio e furto. E’possibile visualizzare sul sito della Sara i Km percorsi.

Assicurazione a km di Axa assicurazioni: Autometrica

Scagliendo Axa Autometrica come assicurazione a Km per auto si paga un canone annuale di 100 euro per la versione base e di 150 euro per quella con assistenza in caso di incidente. Anche per Axa l’installazione nelle officine autorizzate è gratuita.
Al momento della firma del contratto con Axa Autometrica si paga un premio calcolato in base ai km dichiarati. Se viene superata questa soglia, i Km aggiuntivi vengono conteggiati pagando la differenza, se invece i Km annuali percorsi sono inferiori è Axa che restituisce la parte di Km non utilizzata.

Assicurazione a km di Ras Allianz: SestoSenso KM

L’offerta di Ras Allianz “SestoSenso KM” fa pagare per il primo anno solo il 50% del premio per la Rca; trimestralmente si paga poi il conguaglio in base ai km realmente percorsi. I Km compresi nel costo iniziale della polizza è pari a 5.000. Il costo trimestrale per il canone del sistema di rilevameno satellitare è di 25 euro. La polizza incendio vine offerta con uno sconto del 20%; la polizza furto con uno sconto del 36%.
Il rinnovo dell’anno successivo avviene con il pagamento di 9,95 euro continuando a pagare trimestralmente i Km effettivamente percorsi.

Assicurazioni tradizionali e Assicurazione a Km

Vi proponiamo una tabella con le assicurazioni online più economiche e vantaggiose su cui potete calcolare dei preventivi da confrontare con le assicurazioni a Km per auto: